BODY BUILDING ITALIA  


Torna indietro   BODY BUILDING ITALIA > ARTICOLI E PUBBLICAZIONI > Integrazione
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca I messaggi di oggi Segna forums come letti

Rispondi
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 09-11-2013, 12.12.51   #1
Enrico
Administrator
 
L'avatar di Enrico
 
Data registrazione: 19-09-2006
Residenza: Ovunque
Messaggi: 4,064
Predefinito Integratori Proteici di Marco Teatini

di Marco Teatini

Uno degli aspetti da curare con particolare attenzione per quanto concerne un atleta alteza/peso è sicuramente l’utilizzo di integratori adeguati, ma soprattutto validi. Fare chiarezza in un settore che ormai da anni si perde nelle migliaia di (false) scoperte che si effettuano mensilmente rimane opera assai ardua, anche per i più esperti. Un primo consiglio per chi ha intenzione di comprare integratori è sicuramente quello di rivolgere l’attenzione verso prodotti che hanno almeno superato i tre anni di vita nell’ambito commerciale. La storia è piena di bluf, basti pensare all’HMB (BETA-IDROSSI BETA-METILBUTIRRATO) o i pro-ormoni, che si sia trattato di vere truffe si capisce facilmente, basta chiedersi: Perché prodotti come il tanto decantato HMB che portava incrementi della massa magra del 300% e del 295% di forza in più in sole tre settimane non sono più stati prodotti, come mai Pro-ormoni come Androstenedione o DHEA, sono stati sostituiti con altri visto che, secondo i produttori avevano effetti miracolosi? L’unica verità è che qualsiasi pro-ormone non è attivo se ingerito oralmente a causa della sua distribuzione nell’intestino e nel fegato. Personalmente credo che i prodotti realmente efficaci non siano poi molti. Solitamente le case produttrici serie non hanno un’ampia gamma di integratori, senza fare nomi, sicuramente quella appartenente ad un notissimo Bodybuilder del passato testimonia questa mia teoria. Da utente finale vi posso dire che all’inizio come ogni principiante mi sono bevuto veramente tutto, il problema sta che dopo la centesima fregatura ci si ritrova a non fidarsi nemmeno dei prodotti realmente efficaci.
Dopo questa premessa vediamo di entrare nel vivo dell’integrazione per un H/P!
L’integratore che non dovrebbe mai mancare sulla “tavola” di un buon un atleta sono le Proteine.
Le proteine in questi anni sono state soggette ad un’evoluzione che ha portato ad avere molte varianti delle stesse, ma in realtà questa ricerca in molti casi aveva il solo scopo di proporre qualcosa di nuovo per attirare la clientela. I prodotti se non erano stati trattati con le più innovative tecnologie (ultrafiltrate, scambio ionico, idrolizzate, ecc.) non avevano valore, tutto questo a discapito della caseina, paragonata ad un parassita della stessa proteina. Tutto ciò ha portato ad avere dei prodotti con un altissima digeribilità, essendo stata eliminata la caseina si ha il vantaggio di avere subito nel flusso sanguineo gli aminoacidi necessari hai nostri muscoli, lo svantaggio sta nella permanenza di questi ultimi, visto che nel giro di 60 minuti non ve ne è più traccia. Il suo miglior utilizzo è immediatamente dopo un allenamento, per evitare che un deficit elevato di glicogeno e aminoacidi faccia secernere alte quantità di cortisolo (ormone catabolico). Con queste mutazione le proteine non potevano essere più utilizzate per ciò che erano state create … sostitutive di un pasto!
Rendendosi conto che ormai non erano più idonee allo scopo primario si è deciso in forma diplomatica di ritornare all’originale…quella contenente la tanto bistrattata caseina. Vediamo di spiegare l’importanza della caseina in un sostitutivo di un pasto: essa permette una permanenza maggiore nello stomaco con molteplici vantaggi, il primo è che il rilascio di principi nutritivi ha una vita maggiore, il secondo è una digestione più lunga e di conseguenza si avvertirà un senso di sazietà maggiore.
Dunque, quale acquistare? Dipende dal contesto di utilizzo! Se il Vostro uso è limitato solo dopo il workout, allora, prendete le ultrafiltrate, nel caso di sostitutivo di pasto allora quelle a rilascio lento(con caseina). Invece, se avete intenzione di prenderle in entrambi i casi, ed avete la possibilità, comprate entrambe le tipologie, altrimenti se avete un budget ridotto, vi consiglio di prendere le ultrafiltrate e quando le utilizzate come sostitutivo di un pasto aggiungete del latte per compensare l’assenza di caseina, in questo modo otterrete una miscela altamente ricca di aminoacidi di prima qualità (Valore biologico 104) e un sapore sicuramente migliore. In quei rari casi di intolleranza alla caseina allora sostituite il latte di mucca con quello di soia, se continuate a percepire fastidi allora dovrete eliminare anche le proteine derivate dal latte e sostituirle con quelle dell’uovo o della soia anche se è meglio evitare queste ultime in quanto sono spesso carenti di aminoacidi essenziali. Ricordate che le proteine assunte immediatamente dopo l’allenamento hanno solo la funzione di tampone, quindi dopo 60 minuti dovrete effettuare un pasto completo con proteine di natura animale e carboidrati semplici (Es. riso e albumi) per protrarre il rilascio di aminoacidi e il ripristino di glicogeno esaurito nell’allenamento.
Una volta definite le modalità d’assunzione, è opportuno analizzare i prodotti per cercare di comprenderne la qualità. In Italia ci sono molte case d'integratori che non utilizzano materie di prima scelta, a differenza del mercato americano nel quale una casa con una qualità scadente, ha una vita piuttosto difficile data la grande competizione tra le varie ditte e il grande numero di utilizzatori, tuttavia spesso prodotti mediocri vengono importati ugualmente per questo non dobbiamo credere di avere tra le mani un buon prodotto solo perché ha il “Made in USA”. Riconoscere una proteina trattata in maniera non idonea è possibile: il valore del sodio (Diffidate da chi non lo specifica) di una buona proteina deve essere compreso tra i 200-300 mg per 100 g di prodotto, se è maggiore allora si può affermare che la proteina è stata trattata con acidi, controllare anche se ci siano almeno 12 g di glutamina per 100 g di prodotto, già questi due valori vi possono far capire che cosa state comprando. Inoltre le case veramente valide nel nuovo continente sono solo quattro o cinque e di solito il costo di una di queste è quasi il doppio rispetto una proteine italiana (il prezzo elevato è dovuto alle spese di spedizione e sdoganamento oltre all’elevata qualità). Personalmente consiglierei di rivolgere i vostri acquisti verso il mercato italiano, specialmente se vi servono proteine con caseina, se riuscite a reperire marche di proteine americane a buon prezzo di sicuro non fanno parte dell’elite. Le proteine contenti caseina richiedono una maggiore quantità di liquido per essere sciolte, per quelle a scambio ionico invece ne basta molto poca. Se trovate difficoltà a miscelare una proteina ultrafiltrata con poco liquido, potreste essere incappati in un falso.
Non di minore importanza sono anche le proteine dell’uovo, queste sono una valida alternativa nel periodo pre-contest visto che in questo prodotto non è presente il lattosio, elemento che può portare una leggere ritenzione idrica. La scarsa notorietà di queste proteine non è d’attribuire alla poca valenza del prodotto ma soltanto al loro gusto, anche se aromatizzate si avverte sempre il sapore dell’albume, che essendo ricco di sodio, non è dei più piacevoli.
Consiglio queste proteine a chi ancora non ha “lo stomaco” per fare colazione con gli albumi, sicuramente vi aiuterà ad aprire la strada verso dei risultati degni di nota. Possono essere utilizzate anche in quei periodi in cui si necessità staccare “la spina”, visto che il tempo richiesto a preparare questa miscela è di pochi minuti contro i molti richiesti per cucinare degli albumi.
Non consiglierei mai di superare le due assunzioni giornaliere di proteine, anche perché ricordiamo che per “integratore” intendiamo qualcosa che integri e non sostituisca il cibo.
__________________
Pagina Facebook personale:
http://www.facebook.com/pages/Enrico...15245021902574

Enrico non è connesso   Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Attivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23.40.15.


Powered by vBulletin versione 3.7.0
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vbulletin.it
Body Building Italia 2002-2013